Witcher Wiki
Advertisement
Witcher Wiki
Tw3 achievements bookworm unlocked.png
"Vuoi davvero saperlo?"
Spoiler per libri e/o altri adattamenti a seguire!


Big Quote Left.png
L'impertinenza è l'unica cosa che non posso sopportare.
Big Quote Right.png
- Anna Henrietta in Gwent: The Witcher Card Game.


Anna Henrietta era la duchessa di Toussaint, amata da tutta la popolazione. Salì al potere alla morte del marito Rajmund, due anni prima che Geralt e i suoi amici arrivassero nel regno.

La duchessa era innamorata e ricambiata dal bardo Ranuncolo, che si riferiva a lei chiamandola "la sua piccola donnola". Circa sette anni prima dell'arrivo di Geralt, mentre Rajmund si trovava a Cintra, Ranuncolo fece innamorare di sè la duchessa e i due si incontrarono segretamente per due mesi. Quando la gente lo scoprì, Rajmund apprese della loro relazione e tentò di uccidere Ranuncolo, con l'intenzione di strappargli il cuore, di arrostirglielo e di costringere la duchessa a mangiarlo. Ranuncolo fu così costretto a lasciare Touissant. Fortunatamente per lui, Rajmund morì poco dopo per apoplessia. Quando apprese la notizia mentre era in viaggio con il witcher, il bardo decise di tornare da lei.

Dopo il ritorno del bardo le cose andarono bene per un po' di tempo, con la duchessa e Ranuncolo impegnati nella loro torbida relazione. Tuttavia il menestrello, fedele alla propria natura, non riuscì a trattenersi dal posare il proprio sguardo su altre donne. Il bardo, infatti, venne scoperto fra le braccia della baronessa Nique e condannato a morte da Anna. La baronessa, tuttavia, addolcita, alla fine ritirò la propria sentenza e si limitò ad esiliare Ranuncolo dal suo ducato per sempre.

Biografia[]

Nel 1261, mentre Rajmund si trovava a Cintra in compagnia di un'amante, Anna e Ranuncolo si conobbero e si innamorarono, continuando la loro relazione per due mesi. Tuttavia, non nascosero bene questo fatto e subito cominciarono a girare delle voci e Ranuncolo se ne andò di nascosto. Poco dopo, Rajmund tornò e fu informato. Allora, il duca si scatenò, distruggendo mobili, prendendo a pugni in faccia alle persone e uccidendo l'informatore, prima di imprigionare Anarietta in una delle sue stanze e minacciandola di torturarla se non gli raccontasse tutto.

Con ciò, rivelò il nome del bardo e Rajmund ordinò agli altri di trovare ed uccidere Ranuncolo con la speranza di strappargli il cuore, cucinarlo e farlo mangiare ad Anarietta di fronte all'intera corte.[3] Fortunatamente, il bardo aveva lasciato in tempo il ducato e, poiché la maggior parte non amava il duca tanto quanto adoravano la duchessa, Ranuncolo era al sicuro da non essere inseguito. Circa quattro anni dopo, nel 1265, il marito di Anarietta morì e Anarietta divenne l'unica sovrana di Toussaint.[4]

Conoscendo Geralt[]

Due anni dopo, nell'ottobre del 1267, lei e Ranuncolo si riunirono, poiché il bardo aveva viaggiato con Geralt e la sua compagnia per salvare Ciri e il loro percorso li aveva porta a Toussaint. Dopo aver appreso che Raymund era ormai morto, Ranuncolo si diresse con tutto il cuore a Beauclair ed il bardo decise di rimanere con la duchessa mentre il resto del gruppo continuò il viaggio.[3]

Le cose andarono bene per un po' ma, com'era abituato, Ranuncolo non riuscì a non mettere gli occhi su un'altra donna. Fu, allora, scoperto tra le braccia della baronessa Nique e fu condannato a morte dalla duchessa. Tuttavia, Anarietta ci ripensò e, semplicemente, lo bandì dal ducato.

Espansione Blood and Wine[]

Anna Henrietta appare nell'espansione Blood and Wine di The Witcher 3: Wild Hunt come uno dei personaggi principali. Dopo gli eventi de La Bestia di Toussaint, Geralt può trovare la duchessa nell'angolo nord-occidentale del cortile centrale del Palazzo di Beauclair, dove possono parlare del torneo cavalleresco e di come ha conosciuto Ranuncolo.

Missioni associate[]

Gwent: The Witcher Card Game[]

Anna è una leader di Nilfgaard nella versione Homecoming.

Curiosità[]

  • Nell'espansione Blood and Wine si può apprendere che ammira l'artista Dorian Vilesse e che sperava che un giorno avrebbe dipinto un suo ritratto. Tuttavia, l'artista dipingeva solo nudi, e così il maggiordomo di Anarietta interruppe il contatto con l'artista, ritenendo che la duchessa non lo avrebbe sopportato. Appoggiandosi a questo, lei suggerisce che potrebbe ancora avere la possibilità di dipingerla un giorno.
  • La doppiatrice di Anarietta, MyAnna Buring, è tornata nel franchise per interpretare Tissaia de Vries nella serie TV di Netflix.

Voce del Diario Blood and Wine[]

Tw3 journal henrietta.png

Se al mondo è mai esistito un sovrano che ha goduto dell'ammirazione assoluta dei suoi sudditi senza bisogno di ricorrere alla repressione sistematica o a un boia di rinomato sadismo, di certo si tratta di Anna Henrietta, duchessa di Toussaint, vedova del compianto Duca Raymund e un tempo amante di un celebre e talentuoso artista che preferisce rimanere anonimo.Alcuni anni addietro, quando il witcher si trovava a Toussaint insieme ad alcuni amici, Anna Henrietta aveva avuto occasione di conoscere Geralt di Rivia. Per questo motivo, quando un mostro misterioso iniziò a mietete vittime tra i suoi sudditi, la duchessa seppe esattamente chi chiamare...

Durante la caccia al mostro, la duchessa dimostrò che in caso di necessità era pronta a gettare alle ortiche il cerimoniale di corte e a sporcarsi le mani entrando in azione al fianco del witcher. E di essere pronta a mostrarsi in déshabillé, all'occorrenza.

Galleria[]

Riferimenti[]

  1. Il soprannome che Ranuncolo le aveva attribuito.
  2. Franchise di CD Projekt Red
  3. 3,0 3,1 La Signora del Lago
  4. La Torre della Rondine
Advertisement