FANDOM


Auberon Muircetach o Oberon, il "Re degli Ontani", è il re degli Aen Elle e un Aen Saevherne. Con la sua gente, Auberon vive in un altro mondo, dove né il tempo né i confini hanno senso e governa la città di Tir ná Lia. Questo luogo è accessibile attraverso il portale leggendario situato nella Torre della Rondine, attraverso il quale Ciri lo raggiunse per sfuggire al suo peggiore incubo, Leo Bonhart. Auberon fu assassinato da Eredin Bréacc Glas, comandante dei cosidetti Cavalieri Rossi.

Auberon era determinato a riprendersi quello che, diceva, gli fu rubato da Cregennan di Lod, quando portò via con sé Lara Dorren. Quando Ciri, discendente di Lara, giunse nel suo reame decise di sposarla per avere un erede. Non si comportò in modo violento o brutale, ma era molto determinato nel suo scopo. Tuttavia morì prima di riuscire nel suo intento, non è chiaro se a casua di un overdose di un afrodisiaco o di una sostenza per aumentare la sua potenza sessuale, pare in modo accidentale. D'altra parte, Eredin Bréacc Glas vedeva se stesso come un migliore sovrano.

Auberon Muircetach compare nel libro La Signora del Lago di Andrzej Sapkowski.

NotaModifica

Nella mitologia medievale e rinascimentale Oberon, o Auberon, è il Re delle Fate di cui si narra anche in Sogno di Una Notte di Mezza Estate di W. Shakespeare.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.