Witcher Wiki
Witcher Wiki
Disambig-icon.png Questo articolo riguarda il gruppo di fantasmi. Per Il libro di The Witcher 2: Assassins of Kings, vedi La Caccia Selvaggia. Per il libro in The Witcher 3: Wild Hunt, vedi La Caccia Selvaggia.
Tw3 achievements bookworm unlocked.png
"Vuoi davvero saperlo?"
Spoiler per libri e/o altri adattamenti a seguire!


La Caccia Selvaggia, o Wraith di Mörhogg, come vengono chiamati a Skellige, era ampiamente ritenuta un gruppo di fantasmi al galoppo nel cielo. Sono stati descritti dalla gente comune come una cavalcata di spettri su cavalli non morti che galoppano nel cielo e che servono come presagio di morte e di guerra. In realtà, sono un gruppo di elfi Aen Elle di Tir ná Lia che si chiamano anche Dearg Ruadhri nella loro Lingua Antica, che significa Cavalieri Rossi. Sono guidati dal generale, e in seguito dal re, Eredin Bréacc Glas, comunemente noto come il Re della Caccia Selvaggia.

Il vero scopo della Caccia Selvaggia era di trovare e catturare schiavi da altri mondi, come quello di Aen Seidhe, per servire il popolo degli ontani. Tuttavia, alla fine, misero gli occhi su Ciri per il suo Sangue Ancestrale.

Membri[]

Storia[]

Origine dei Cavalieri Rossi[]

Caccia Selvaggia[]

Cercando Ciri[]

Tw3 book brown.png
Il testo seguente si basa sulla storia canonica dei giochi; ciò vuol dire che potrebbe contraddire le opere di Andrzej Sapkowski.

Nuovo ordine[]

Cacciando Ciri[]

Il ritorno di Ciri[]

Battaglia di Kaer Morhen[]

La sconfitta dei generali[]

La sconfitta del re[]

Fine del contenuto canonico dei giochi.

The Witcher[]

Bestiary Wild Hunt full.png

Il Re della Caccia Selvaggia compare in vari punti nel corso del gioco. Pare che questo spettro stia alle calcagna del nostro errore passo per passo. Sembra anche che tragga piacere nel sentenziare distorte interpretazioni degli eventi passati.

Luoghi[]

Fonte[]

Note[]

  • Geralt non teme il Re della Caccia Selvaggia. I Segni e una spada d'argento possono essere molto efficaci contro questo mostro.
  • Nel Prologo, Lambert dice in una conversazione che la Caccia Selvaggia era nei paraggi quando Eskel e Vesemir trovarono Geralt. Dice anche che Triss Merigold ha sollecitato i witcher ad andare da lui e cacciare gli spettri.
  • Nella missione "Il fardello del passato", incontri il Re della Caccia Selvaggia registrando una voce nel diario su questa creatura.
  • L'eremita darà la missione "A caccia della Caccia Selvaggia". Descrive la Caccia Selvaggia come "...un gruppo di spettri ossessivi, che attraversano i cieli in cerca di anime come loro. Sono sensibili alla magia, specialmente a quella rituale."
  • Nell'Epilogo, Geralt può parlare con l'Eremita della Caccia Selvaggia. La conversazione non aggiunge alcuna voce al diario (neppure al bestiario, se per caso ne avessi bisogno).
  • Se Geralt uccide il Re, può cercare tra i suoi resti gli Effluvi della caccia con o senza la voce nel Bestiario e per i relativi ingredienti di questa creatura.

The Witcher 2: Assassins of Kings[]

La Caccia Selvaggia in un flashback di TW2

Nel videogioco, si può acquistare un libro che contiene informazioni su questo fenomeno. Leggendolo si acquisiscono le seguenti informazioni nel Diario.

La Caccia Selvaggia è una sorta di "nemesi" per Geralt e si parla di questi spettri per tutto il corso della trama del gioco.

In The Witcher 3: Wild Hunt[]

La Caccia Selvaggia giocherà un ruolo importante nel terzo capitolo. Nei trailer promozionali si vedono i Cavalieri della Caccia attaccare villaggi e portare coloro che catturano in una nave. Il Re della Caccia sta disperatamente cercando Ciri.

Curiosità[]

  • La Caccia Selvaggia è un mito del folklore europeo. Ci sono molte leggende sulla Caccia, la cui più famosa è quella che dice che la cavalcata sia guidata dal dio nordico Odino. Nel Medioevo, si diceva che la Caccia rapisse le persone per farle servire negli inferi, presagivano l'arrivo di una grande pestilenza e chi posasse gli occhi su di essa veniva massacrato.
  • Si dice che l'eroe medievale tedesco Dietrich von Bern sia stato portato via dalla Caccia al termine della sua vita.
  • Vedere i Cavalieri della Caccia è pericoloso ed è ritenuto presagio di morte, poiché i Cavalieri sono considerati anime dei morti che vagano nei cieli.
  • L'apparizione della Caccia Selvaggia è anche ritenuta presagio di guerra e sventura.
  • I rapimenti attribuiti alla Caccia sono più comuni o abbondanti durante le guerre.

Vedi anche[]

Galleria[]

Riferimenti[]