Witcher Wiki
Advertisement
Witcher Wiki

Icon Elven city.png

Oxenfurt è una città di Redania che si trova sulla sponda nord del fiume Pontar, a sud di Novigrad. È famosa per la sua Accademia, che è la più grande dei Regni Settentrionali. Si trova a circa 300 miglia dalla città di Tretogor. Il bardo Dandelion adora questa città.

Big Quote Left.png
''La cittadina di Oxenfurt, piena di colori, con le stradine strette e le case di legno dai tetti a punta. La cittadina di Oxenfurt, che viveva dell'Accademia, degli studenti, dei docenti, degli studiosi, dei ricercatori e dei loro ospiti, che viveva dello studio e della scienza, di tutto ciò che accompagnava il processo della conoscenza.

Il poeta avanzava a cavallo lungo un'affollata stradina fangosa, passando davanti a botteghe, laboratori, bancarelle, negozi e negozietti nei quali, grazie all'Accademia, venivano fabbricate e vendute decine di migliaia di oggetti e meraviglie introvabili negli altri angoli del mondo, dove la loro produzione era considerata impossibile o inutile. Superava osterie, locande, capanni, banchi, banchetti e graticole dalle quali si levava il delizioso odore di piatti ricercati, sconosciuti negli altri angoli del mondo e preparati in modi unici, con aggiunte e varianti che altrove non si conoscevano né si usavano. Quella era Oxenfurt, la città dei prodigi, colorata, allegra, chiassosa e odorosa, nella quale persone in gamba e piene d'iniziativa erano riuscite a trasformare in profitto l'arida e inutile teoria che di tanto in tanto trapelava dall'Accademia. Era anche la cittadina dei divertimenti, della costante bisboccia, della festa perenne e della continua baldoria.''

Big Quote Right.png
- pagine 242-243, Il Sangue degli Elfi


Storia[]

Prima colonia[]

L'area dove sorge Oxenfurt era originariamente abitata dagli elfi. Quando gli umani arrivarono durante il Primo Sbarco circa cinquecento anni prima, gli elfi abbandonarono l'area. Gli umani costruirono una città al posto dell'insediamento originale, con alcuni edifici elfici sopravvissuti all'era moderna.[1]

Personaggi conosciuti[]

  • Myhrman
  • Leon Oppenhauser
  • Radcliffe
  • Vatslav
  • Roberto Hilbert
  • Shani
  • Wolfgang Amadeus Pizzetto

Luoghi[]

The Witcher 3: Wild Hunt[]

Oxenfurt appare in The Witcher 3: Wild Hunt. Contrariamente a quanto descritto nei libri, è costruita su un'isola del Pontar e non sulla sponda nord. Si tratta della città più grande del gioco base dopo Novigrad (Beauclair, aggiunta con l'espansione Blood and Wine, è più estesa). Gioca un ruolo centrale nella seconda espansione, Hearts of Stone.

Luoghi principali[]

Servizi[]

  • Tw3 icon shopkeeper.png Mercante nella piazza principale
  • Tw3 icon armorer.png Armaiolo (esperto) in una bottega nella piazza principale
  • Fabbro Fabbro (esperto) ad est del ponte che porta all'Accademia
  • Tw3 icon barber.png Barbiere
  • Tw3 icon innkeep.png Stjepan, l'oste de L'Alchimia
  • Tw3 icon grindstone.png e Tavolo dell'armaiolo, sotto un arco che collega il porto alla piazza principale

Missioni associate[]

Curiosità[]

  • Lo stendardo della città di Oxenfurt è un chiaro omaggio allo stemma dell'Università di Cambridge.
  • Oxenfurt è simile alla città di Oxford nel Regno Unito. Entrambi hanno un'università famosa in tutto il mondo e i loro nomi sono simili. Sembra persino che Oxenfurt sia in qualche modo una forma germanizzata di Oxford (Ox-Ochse, Ford-Furt). Uno dei nomi in inglese antico per Oxford era "Oxenaforda".
  • Ochsenfurt è il nome di una cittadina vicino a Würzburg, nella Germania meridionale.
  • In The Witcher 3, la città che ora è Oxenfurt doveva essere originariamente Ponte Bianco. Probabilmente è stato modificato in fase di sviluppo, considerando che molte risorse e file portano ancora il nome di Ponte Bianco, inclusa la voce del diario polacco per Volontariamente.[2]

Riferimenti[]

Advertisement