Witcher Wiki
Witcher Wiki
Tw3 achievements bookworm unlocked.png
"Vuoi davvero saperlo?"
Spoiler per libri e/o altri adattamenti a seguire!


Quattro Marchi è il secondo episodio della prima stagione della serie TV di Netflix di The Witcher andato in onda il 20 dicembre 2019 assieme agli altri episodi ed è basato sul racconto "Il confine del Mondo".

Personaggi[]

Sinossi[]

Bullizzata e trascurata, Yennefer trova per caso una via di fuga. La caccia di Geralt al cosiddetto diavolo va a rotoli. Ciri cerca protezione all'interno di un gruppo.[1]

Riassunto[]

Sequenza temporale di Geralt[]

Geralt beve in una taverna per soffocare i suoi dispiaceri finché un mediocre bardo chiamato Jaskier si avvicina a lui e gli chiede di dire cosa ne pensa della sua esibizione. Geralt gli dice solo che le creature nella sua canzone non esistevano, facendo intendere al bardo che era un witcher, cosa che annuncia alla taverna. Un contadino di nome Nettly offre 100 ducati a Geralt chiedendo a quest'ultimo di uccidere il "diavolo" che ruba il grano, e Jaskier decide di seguirlo.

Torque

Jaskier, durante la ricerca, finisce per essere messo fuori combattimento da un Silvano di nome Torque che attacca Geralt. Mentre Geralt trattiene Torque a terra, un elfo lo attacca da dietro e mette fuori combattimento anche lui.

Jaskier e Geralt si risvegliano legati e minacciati da Toruviel, un elfa malata. Filavandrel, re degli elfi, rivela di aver fatto rubare ai Silvani cibo e medicine per aiutare la loro popolazione malata e affamata, cacciata dalle loro case con forza. Questo confonde Jaskier il quale credeva che gli elfi lasciassero senza problemi le loro case per rifugiarsi nel palazzi dorati, che in realtà erano solo caverne.

Geralt consiglia a Filavandrel di trasferirsi altrove e di ricostruire le case se si rifiuta di integrarsi con gli umani e lui afferma di non essere umano, quindi Filavandrel lo lascia stare. Geralt molla la sua taglia in segno di ringraziamento e Jaskier canta una nuova canzone composta grazie a quell'esperienza mentre il witcher lo segue.

Sequenza temporale di Yennefer[]

Yennefer spacca lo specchio.

A Vengerberg, due amanti notano Yennefer, una ragazza gobba che cerca gentilmente di restituire loro un fiore. Tuttavia loro la attaccano, disgustati dal suo aspetto, e istintivamente crea un portale per teletrasportarsi. Questo uso della magia la segna, quindi Istredd, un uomo che lei ha incontrato dall'altra parte del suo portale, ne crea uno non rintracciabile per rimandarla a Vengerberg. Qui, una strega di nome Tissaia la rintraccia e la compra da suo padre per quattro marchi, meno della metà del prezzo di un maiale, a dieci marchi. Nonostante le proteste di sua madre e la riluttanza della maga di andare, Yennefer viene portata via a malincuore da casa sua e viene rinchiusa in una stanza ad Aretuza. Lì, Yennefer crolla, sente la mancanza di sua madre e rompe lo specchio nella sua stanza prima di tentare il suicidio.

Alla fine Tissaia è costretta ad intervenire per salvarla. Yennefer viene quindi portata in giardino dove Tissaia le mostra l'uso della magia, fatta di caos, ma non senza un prezzo, come dimostrato quando un'iniziata aveva tentato di farlo ma il suo braccio si era raggrinzito. Tuttavia, Yennefer non è capace di usare la magia e, sconsolata, cerca Istredd e si presenta.

Dopo diverse settimane ad Aretuza, Yennefer è rimasta molto indietro rispetto ai suoi compagni, incapace di svolgere compiti semplici, e arriva al punto di mentire per coprire la sua inadeguatezza, cosa che Tissaia identifica immediatamente e per cui la rimprovera. Istredd l'aiuta a leggere la sua mente e le rivela ricordi di cose allegre. Più tardi, Yennefer viene portata a Tor Lara per imbottigliare fulmini, cosa che non riesce a fare. Un fulmine la colpisce allora in pieno. Infuriata, Yennefer lancia un fulmine verso l'esterno e Tissaia è costretta a reindirizzarlo al cielo. Rimprovera allora la maga di essere sottomessa al caos piuttosto che controllarlo.

Il bacio tra Yennefer e Istredd.

Più tardi, Yennefer teme di essere rimandata a casa per la sua incompetenza, lontana da Istredd. In risposta, Istredd le mostra i teschi degli elfi sotto Aretuza, elfi che originariamente costruirono la struttura e che insegnarono agli umani come trasformare il caos in magia. Le dà allora una Feainnewedd, un'erba che cresce solo dove è stato versato il Sangue Ancestrale. Usando questa pianta, Yennefer crea facilmente un portale al primo tentativo e rivela che il suo vero padre era un mezzelfo, il figlio di un umano ed un elfo, cosa che l'ha fatta nascere con la spina dorsale storta. Istredd poi bacia Yennefer e le rivela che stava effettivamente lavorando per Stregobor, spiegandole l'identità elfica della maga.

Mentre Yennefer aspetta che Tissaia le venga a comunicare se è stata accettata per l'Ascensione o meno, diventa impaziente e decide di spiare la maga, scoprendo che ella trasforma i suoi amici in anguille. Tissaia spinge Yennfer a metterli in acqua dicendo che a volte la cosa migliore che un fiore avrebbe potuto fare per loro era morire. Quando la maga lo fa, tutta Aretuza si illumina di magia.

Sequenza temporale di Ciri[]

Adon invita Ciri dalla sua famiglia.

Mentre si nasconde, Ciri nota una squadra di ricerca di soldati che la chiamano, quindi si nasconde dietro un albero, usando il fango per tingersi i capelli di nero. Quando cerca di mangiare delle bacche come cibo, appare Dara, un elfo, che le impedisce di mangiarle a causa del loro veleno. Inizialmente non parla per nascondere il suo accento elfico, ma Ciri rivela che Cahir le sta dando la caccia e chiede a Dara di spegnere il fuoco in modo che non venga catturata. Dopo aver dato all'elfo uno dei suoi guanti, si unisce a un campo profughi di Cintra anche se Dara non la segue. Nel campo, Ciri è scioccata di vedere tutti arrabbiati con la loro regina morta per aver permesso a Cintra di cadere. Un ragazzo di nome Adon la incontra e la invita ad unirsi alla sua famiglia che le dà delle scarpe nuove e la fa dormire nella loro tenda.

Mentre Ciri dorme nel campo profughi, arrivano i nilfgaardiani che mandano nel panico la famiglia con cui alloggiava. La donna che aveva confortato Ciri la notte prima ordina con rabbia al suo schiavo Abbott di raccogliere le sue cose mentre era in fuga, ma alla fine egli scatta e la pugnala a morte, infuriato. Mentre Ciri lo guarda, Dara taglia la tenda e la porta in salvo, notando il cadavere di Adon mentre fuggono. Solo nel bosco fuori dal campo profughi, Ciri scopre che Dara è un elfo.

Riferimenti[]

Navigazione[]

The Witcher Netflix

Personaggi

Geralt di RiviaYennefer di VengerbergCiriJaskierCahir aep CeallachCalantheTissaia de VriesTriss MerigoldVilgefortzRenfri
Stagione 1 L'Inizio Della FineQuattro MarchiLuna TraditriceBanchetti, Bastardi e SepoltureDesideri IncontenibiliSpecie RaraPrima di Una SconfittaMolto di Più
Stagione 2 Un Briciolo di VeritàKaer MorhenCio Che è PersoIntelligence di RedaniaIntelligence di RedaniaInvertire la RottaCaro Amico...Voleth Meir