Witcher Wiki
Advertisement
Witcher Wiki
Tw3 achievements bookworm unlocked.png
"Vuoi davvero saperlo?"
Spoiler per libri e/o altri adattamenti a seguire!


Big Quote Left.png
Allora ho imparato: i cavalieri non sono così cavallereschi quando nessuno li guarda.
Big Quote Right.png
- Syanna a Geralt nell'espansione Blood and Wine.


Sylvia Anna, o per alcuni Syanna, è la sorella maggiore della duchessa di Toussaint, Anna Henrietta, ed è quindi cugina di Emhyr var Emreis (di grado sconosciuto). Ebbe la sfortuna di nascere durante un'eclissi totale ed è stata quindi considerata colpita dalla cosiddetta Maledizione del Sole Nero.

Biografia[]

Sin da bambina Syanna era tormentata da incubi così brutti che si svegliava urlando ogni notte e ne riproduceva le visioni in disegni. Era molto legata alla sorella minore, Anna Henrietta, e la famiglia apprese presto che, finché avrebbe dormito accanto alla sorella, gli incubi non si sarebbero verificati.

Amava trascorrere il tempo nel magico mondo della Terra delle Mille Fiabe, un'illusione creata da Artorius Vigo per le giovani principesse. Dopo un po', però, prendere il té con i personaggi era diventato noioso; quindi Syanna architettò alcuni scherzi per ravvivare le cose. Tuttavia tali scherzi, a volte, andavano troppo oltre. Quando era giovane, venne a sapere che il fratello di Cedric de Coulbert era innamorato di Anarietta, e così convinse Cedric di essere in grado di vedere il futuro nei suoi sogni. Quindi gli rivelò falsamente che in uno di essi aveva visto la morte del giovane per mano di suo fratello. Cedric, allora, rubò la spada del padre ed uccise il fratello, lasciando sconvolte entrambe le famiglie.

Anche tra Syanna e Anarietta non mancavano i litigi e, un giorno, durante un rissa, Anarietta prese a pugni la sorella. Le ragazze combatterono così duramente che, prima che la governante potesse separarle, Syanna aveva già fatto cadere due denti ad Anarietta, la quale poi era corsa piangendo dai suoi genitori per raccontare loro cos'era successo. I genitori di Syanna, nonostante la governante cercasse di ribadire che era stata Anarietta ad aver preso per prima a pugni la sorella, punirono solo la maggiore, credendo che fosse a causa della maledizione del Sole Nero.

Qualche tempo dopo, il Duca suo padre chiese a dei maghi di sottoporre la figlia ad alcuni esami, ma egli tacque su ciò che veniva detto riguardo il suo futuro. Syanna, però, presto vide che l'unica cosa per cui i suoi genitori la elogiavano era la sua indole ordinata, come l'abitudine di rifare sempre il letto la mattina e pulire la sua stanza.

L'esilio[]

Quando era adolescente, uno scherzo, in cui lei ed Anarietta avevano deciso di lanciare vesciche di pesce in testa all'inviato nilfgaardiano, sfuggì dal suo controllo. Anarietta aveva quindi suggerito di dar loro fuoco, per impressionare la sorella che aveva centrato il bersaglio, con grande divertimento delle ragazze. Com'era prevedibile, l'inviato non gradì affatto e Anna Henrietta tacque, incolpando la sorella ed elencando ogni possibile "offesa"; i genitori decisero allora di esiliare Syanna dal ducato.

Le furono revocati il suo titolo, il diritto di primogenitura ed un gruppo di cavalieri la scortò fino ai confini di Toussaint. Questo gruppo, composto da Louis de la Croix, Milton de Peyrac-Peyran e Ramon du Lac avevano appena ricevuto l'ordine di portare Syanna ai margini di Caed Dhu. Tuttavia, si presero il privilegio di insultare e deridere la ex principessa, negandole cibo, abusando di lei e arrivarono persino al punto di picchiarla fino a farle perdere i sensi quando cercò per la prima volta di scappare, senza che nessuno di loro cercasse di fermare gli altri. Quando finalmente arrivarono a Caed Dhu, la lasciarono con un vestito lacero, senza un soldo e al freddo, sperando che morisse presto. Syanna invece, furiosa e umiliata, giurò di non dimenticare nè loro, nè cosa avevano fatto.

Big Quote Left.png
Allora ho imparato: i cavalieri non sono così cavallereschi quando nessuno li guarda.
Big Quote Right.png
- Syanna a Geralt nell'espansione Blood and Wine.

Vagò nei boschi per una settimana, quasi morendo di freddo e nutrendosi di ramoscelli per sopravvivere, prima di imbattersi in un accampamento di banditi. Tuttavia, invece di ferirla e violentarla, il gruppo l'accolse e partì per Nazair, dove si unì alla loro gang e scalandone rapidamente i ranghi, prima di diventare loro leader. Durante lo stesso periodo incontrò il vampiro Dettlaff van der Eretein a Metinna e, avendo dei sospetti nei suoi confronti, lo seguì. Tuttavia, sapendo che lei lo stava seguendo, Dettlaff si era accostato in un vicolo per poi saltarle addosso, scoprendo i denti. Questo non solo non la spaventò, ma anzi la incuriosì e i due si incontrarono più volte prima che nascesse una relazione romantica. Sebbene la frequentazione fosse inizialmente eccitante per Syanna, si rese presto conto che la situazione stava diventando troppo pesante, poiché Dettlaff, non essendo umano, era troppo possessivo con lei. Sapendo che non avrebbe capito il suo desiderio di tornare ad essere solo amici, Syanna, un giorno, semplicemente scomparve.

Tornando a casa[]

Intorno al 1275, tornò a Toussaint e decise che era tempo di rivendicare il suo titolo, uccidendo tutti quelli che le avevano fatto del male. Quindi, ben sapendo che Dettlaff avrebbe fatto qualsiasi cosa per lei, gli scrisse delle lettere fingendosi un sedicente rapitore che teneva Syanna in ostaggio e ricattando il vampiro: l'unico modo per salvare la sua amata sarebbe stato accettare di uccidere cinque persone, i cui nomi sarebbero stati rivelati progressivamente.

Poiché aveva ordinato a Dettlaff di uccidere i quattro cavalieri che l'avevano scortata e abusata molto tempo prima, chiese anche ad un uomo di Cintra di aiutarla a portare a termine un accordo per ottenere diversi barili di Sangreal, un vino prodotto esclusivamente per la famiglia ducale di Toussaint, quindi per recuperare un cimelio di famiglia che un tempo era stato suo, ma che al momento era in possesso di Orianna. Tuttavia, questo lavoro si rivelò essere la sua rovina, perché il castello di Dun Tynne, il luogo in cui si trovava, fu attaccato sia dalle guardie ducali, che da Dettlaff, intenzionato a "salvarla".

Nella sua torre, Geralt la incontrò e si rese presto conto che era proprio lei la mente dietro tutti gli omicidi. Poco dopo anche Dettlaff se ne rese conto e furioso se ne andò, ma non prima di minacciare di attaccare l'intera città se non l'avesse incontrato di nuovo nel giro di alcuni giorni per spiegarsi. Nonostante Syanna avesse deciso di incontrare Dettlaff, fu arrestata e portata nuovamente a Beauclair per essere sottoposta a processo, malgrado Anarietta fosse contenta di rivedere la sorella dopo tanto tempo.

Tuttavia, decisa a non perdere di nuovo sua sorella, nel timore che Dettlaff l'avrebbe quasi certamente uccisa all'incontro previsto, Anarietta imprigionò Syanna nella Terra delle Mille Fiabe e ne bloccò le uscite fino al processo.

Se Geralt entra nella Terra delle Mille Fiabe per ritrovarla: Syanna, che aveva già cercato di trovare una via d'uscita da quella dimensione, fu presto raggiunta da Geralt, che desiderava incontrarla e portarla da Dettlaff mentre il caos infuriava su Beauclair. Syanna accettò di collaborare con Geralt e, mentre lavoravano insieme, rivelò il suo passato al witcher e del suo incontro con Dettlaff. I due riuscirono, quindi, ad uscire dalla Terra delle Mille Fiabe e tornare a Beauclair. Nel luogo d'incontro apparve Dettlaff che, ancora arrabbiato per il tradimento, fece per ucciderla.

Se Geralt restituisce il cimelio a Syanna: Tuttavia, il cimelio di Syanna si attivò e la teletrasportò nuovamente nella Terra delle Mille Fiabe, salvandola da una morte certa. Nonostante fosse stata catturata, Syanna era ancora intenzionata a uccidere il suo quinto e ultimo obiettivo: sua sorella, Anarietta, poiché vedeva il suo tradimento come il peggiore tra quelli patiti, per aver taciuto quando Syanna era stata bandita.
... e la convinse a perdonare la sorella: Geralt, scoprendo che la Duchessa sarebbe stata il bersaglio finale, la convinse dicendo che Anarietta era solo una bambina all'epoca e che non aveva il potere di fare nulla per impedire l'esilio di Syanna. Pur non mostrando alcuna reazione, Syanna rifletté sulle parole del witcher. Quando fu portata innanzi alla corte ducale ed alla sorella per il processo, Syanna sfogò tutta la sua frustrazione repressa, facendo presente quanto si fosse sentita ferita quando Anarietta le aveva voltato le spalle per tutti quegli anni. Le due sorelle quindi, dopo un'iniziale momento di tensione, si abbracciarono. Syanna finalmente perdonò Anarietta.
... e non la convinse a perdonare la sorella: ancora amareggiata con sua sorella, quando Syanna fu portata innanzi alla corte ducale ed alla sorella per essere processata, la Duchessa fece per abbracciare Syanna, che accettò l'abbraccio solo per estrarre il prezioso fermaglio dai capelli di Anarietta, con cui fulmineamente le infilzò la nuca, ferendola mortalmente. Damien de la Tour sparò rapidamente a Syanna un colpo di balestra, uccidendo anche lei. A causa di antiche leggi, le due sorelle furono sepolte nella stessa cripta.
Big Quote Left.png
Non ti perdonerò mai.
Big Quote Right.png
- Syanna poco prima di colpire a morte Anna Henrietta.

Se Geralt non da il nastro a Syanna: Dettlaff attaccò improvvisamente Syanna, uccidendola. In seguito fu sepolta nella cripta ducale, mentre Anarietta piangeva per aver perso di nuovo e per sempre sua sorella.

Se Geralt non entra nella Terra delle Mille Fiabe per ritrovarla: nonostante fosse stata catturata, Syanna era ancora pronta ad uccidere il suo ultimo bersaglio: sua sorella, Anarietta, poiché vedeva il suo tradimento come il peggiore tra quelli patiti, per aver taciuto quando Syanna era stata bandita. Quando Syanna fu portata innanzi alla corte ducale ed alla sorella per essere processata, la Duchessa fece per abbracciare Syanna, che accettò l'abbraccio solo per estrarre il prezioso fermaglio dai capelli di Anarietta, con cui fulmineamente le infilzò la nuca, ferendola mortalmente. Damien de la Tour sparò rapidamente a Syanna un colpo di balestra, uccidendo anche lei. A causa di antiche leggi, le due sorelle furono sepolte nella stessa cripta.

Relazione[]

Durante la missione Oltre Colline e Valli in Blood and Wine, Geralt ha l'opportunità di fare l'amore con Syanna dopo averla guidata con successo fuori dalla Terra delle Mille Fiabe. Se accetta la proposta, faranno l'amore in un modo molto insolito.

Missioni[]

Bug[]

  • Bug icon.png Bug! Nella sua voce del diario, anche se Syanna non perdona Anarietta per il suo tradimento, il gioco mostra lo stesso la parte del perdono.

Curiosità[]

  • Nella Lingua Antica, Rhenawedd significa "Bambino della Regina".
  • La sua favola preferita era Pollicina (Thumbelina), perché non parlava di una principessa.

Vedi anche[]

Galleria[]


Advertisement