Gli umani sono la razza dominante sul Continente, essendo la maggioranza degli abitanti sia nei Regni del Nord che nell'Impero di Nilfgaard. Quando gli umani arrivarono per la prima volta nel continente già popolato, iniziarono rapidamente a conquistare le terre già abitate dalle Razze Antiche. Gli umani si stabilirono così come la razza dominante e quindi elfi , nani , gnomi , bobolak e mezzuomini sono ora generalmente indicati come Non-umani.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Gli umani non sono molto dissimili dagli elfi Aen Seidhe nell'aspetto e generalmente sono della stessa altezza. Tuttavia, gli umani non hanno orecchie a punta e lineamenti delicati e i loro denti sono leggermente più grandi. Mentre gli elfi tendono a vivere molto più a lungo degli umani, quest'ultimi si riproducono a ritmi più veloci.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Provenienti da un pianeta natale distrutto da loro stessi,[2] gli umani sono apparsi in questo mondo dopo la Congiunzione delle Sfere.[3] Tribù nomadi come i Dauk e i Wozgor si stabilirono nel continente prima della cultura Nordling. Circa cinquecento anni fa, gli umani iniziarono a colonizzare ed espandersi, respingendo gli elfi verso est, prendendo il sopravvento e creando molti piccoli regni temporanei, che alla fine portarono alla creazione dei Regni del Nord. Gli studiosi ipotizzano che gli abitanti nativi dell'Impero proviene da una cultura umana antecedente a quelle dominanti del Nord. Attraverso un'ulteriore espansione, gli umani hanno spinto i Vran nelle Montagne Blu e i Bobolak nelle remote regioni di Mahakam e nelle Montagne di Amell.[4]

Dopo aver conquistato gran parte dei Regni Settentrionali, fu firmato un trattato di pace tra elfi e umani, anche se fu rapidamente rotto pochi anni dopo, quando le forze Redaniane guidate da Milan Raupennek attaccarono e massacrarono la città elfica di Loc Muinne, facendo precipitare il continente nella seconda guerra umano-elfa, che ha portato gli elfi ad essere spinti ancora più a est, diminuendo il loro numero. Tuttavia, un altro trattato di pace fu firmato più tardi durante la guerra, che teneva gli elfi sotto sottomissione a costo della resa completa alla razza degli uomini, ma anni di questo portarono ad Aelirenn, una guerriera elfica, che guida il suo popolo in un attacco suicida contro i Nordling, stanco della soppressione elfica, che si concluse con un massacro e la morte di lei e del suo intero esercito.[5]

Gli umani dei Regni del Nord erano in guerra con gli elfi in particolare e avevano una relazione piuttosto scarsa con i nani, i mezzuomini, i bobolak e gli gnomi. Le razze vivevano insieme nelle città, tuttavia, i non umani erano costretti a pagare una tassa solo per essere non umani.[6] Diversi pogrom ebbero luogo nelle città. Molte delle più grandi città umane furono costruite sulle rovine di città elfiche che gli umani avevano bruciato, come Vizima e Novigrad.[7]

Espansione umana nel Continente[modifica | modifica sorgente]

  • Gli umani giunsero sul continente più di mille anni dopo gli elfi. Questo evento è molto importante nella storia e viene chiamato "Primo Sbarco". La maggior parte giunse alla foce del fiume Jaruga e sul delta del Pontar. Una volta a terra, Jan Bekker scoprì presto e sottomise le Forze che trovì qui e gli umani stabilirono i primi insediamenti. Ci vollero vari secoli prima che gli elfi notassero la crescente minaccia dei nuovi arrivati.
  • Regni di Radovid I il Grande, Sambuk e Dezmod.
  • Sviluppo della parola scritta basata su rune elfiche e ideogrammi nanici.
  • Mirthe fu fondata.
  • Fu creata l'Unione di Novigrad
  • Geoffrey Monck prese un gruppo di bambini per essere addestrati dagli elfi a Loc Muinne.
  • Massacro di Loc Muinne e Est Haemlet ad opera di Raupenneck dell'esercito di Tretogor. Carneficina di Shaerrawedd.
  • Introduzione di un nuovo alfabetico runico (dwudziestoczteroznakowego).
  • Raffard il Bianco mise fine alla guerra di sei anni tra i re. Anche se non fu mai un governatore ufficiale, divenne il primo consigliere del re malato di mente, quindi regnò effettivamente al suo posto.
  • Creazione del Primo Capitolo e adozione delle leggi create da Herbert Stammelford, Aurora Henson, Ivo Richert, Agnes de Glanville, Geoffrey Monck e Radmir di Tor Carnedd.
  • Esecuzione di quelli che non riconobbero il Capitolo e il nuovo ordine. Raffard il Bianco fu tra quelli che furono condannati.
  • Aretuza, l'accademia di magia, venne fondata da Klara Larissa Winter.
  • Fu creato il primo witcher.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.